Navigazione veloce

Circolare N. 203: Didattica a distanza e valutazione

Didattica a distanza e valutazione

Agli Studenti dell’IISS “Luigi Russo”

e alle loro famiglie

Ai Docenti dell’IISS Luigi Russo

e.p.c. Al Direttore S.G.A.

 

Oggetto: Didattica a distanza e valutazione

Care studentesse e studenti, cari genitori, stiamo vivendo un periodo oscuro nel quale, a quelli della mia età, sembra di essere tornati indietro di sessant’anni perdendo in un attimo tutte quelle conquiste che hanno portato la nostra società a livelli di civiltà tali da essere tra le più evolute del mondo.

Anche in una situazione contingente come questa, che speriamo tutti possa passare presto, noi non dimentichiamo però la nostra missione, cioè quella di essere parte attiva nel patto formativo con le famiglie per la formazione e l’educazione delle nuove generazioni.

In questi giorni, seppur tra mille difficoltà, ci stiamo attivando in vari modi per garantire la nostra presenza e la nostra vicinanza a tutti gli studenti, sperimentando metodi nuovi d’insegnamento e varie forme di didattica a distanza. Purtroppo, però, i riscontri che abbiamo dalle studentesse e dagli studenti non sempre corrispondono alle aspettative e alle attese dei docenti.

La didattica a distanza, in queste difficili settimane, assume due significati essenziali:

  • da un lato, sollecita l’intera comunità educante a continuare a perseguire il compito sociale e formativo del “fare scuola”, anche se “non a scuola”. Mantenere viva la “comunità di classe”, di scuola e il senso di appartenenza, combattendo il rischio di isolamento e di demotivazione. Le interazioni tra docenti e studenti devono essere il collante che mantiene e rafforza la trama dei rapporti, la condivisione della sfida ad affrontare una situazione imprevista;
  • d’altro canto, è essenziale non interrompere il percorso di apprendimento e fare in modo che ogni studente, anche i più deboli, sia coinvolto in attività significative dal punto di vista dell’apprendimento, cogliendo l’occasione del tanto tempo a disposizione e delle diverse opportunità.

La Scuola sta dimostrando il proprio senso di responsabilità, di appartenenza e di disponibilità, ma soprattutto la capacità di riorganizzarsi di fronte a una situazione imprevista, senza precedenti nella storia della nostra Repubblica, confermando la propria missione, perché la lontananza fisica non si traduca in isolamento o, addirittura, abbandono.

I tempi per un ritorno alla normalità potrebbero essere più lunghi di quelli che tutti auspichiamo, perciò non basta organizzarsi solo per l’attività didattica a distanza, ma è altrettanto necessario che si proceda con una attività di valutazione costante degli allievi; una valutazione che da una parte, e oggi più che mai, ha anche un ruolo di valorizzazione, con indicazioni per procedere ad approfondimenti, con recuperi, consolidamenti, ricerche, in un’ottica di personalizzazione che responsabilizza gli allievi; ma dall’altra, dovrà obbligatoriamente portare alla serena conclusione di un anno scolastico tribolato con l’ammissione o meno all’anno scolastico successivo e/o agli esami di stato.

Alle famiglie chiedo perciò un impegno, forte, per sostenere i propri figli, quasi “obbligarli”, a seguire le lezioni a distanza e a trovare, comunque, il modo di interfacciarsi con i propri docenti e con i compagni di classe. Lo Stato, con gli ultimi provvedimenti normativi, sta mettendo a disposizione delle famiglie con maggiori difficoltà economiche le risorse per dotarsi di device e connessioni gratuite ad internet, perché nessuno, in questo momento più che mai, possa rimanere indietro o lontano dalla propria classe.

Un sincero grazie va a tutti i docenti che si sono attivati mostrando, da subito, spirito d’iniziativa e preparazione nell’uso di metodologie didattiche innovative e anche a tutti quelli che, pur non avendo ancora tali strumenti operativi nei primi giorni, si sono subito adoperati per conquistare quelle competenze necessarie per affrontare la didattica a distanza. A tutti i docenti chiedo ora l’impegno a continuare su questa strada riorganizzando opportunamente e in maniera snella la propria programmazione didattica.

Grazie a tutti per la collaborazione e state a casa.

#iostoacasa

La presente è notificata ai docenti, agli studenti e alle famiglie mediante pubblicazione sul sito della scuola www.iissluigirusso.edu.it

IL DIRIGENTE SCOLASTICO

Raffaele Buonsante

Documento firmato digitalmente

Non è possibile inserire commenti.